The Taiwan Travel

to travel is a way of life

Taiwan Travel 15

D-DAY+7

Inizio il diario di oggi enunciando una roba che di Taipei non sopporto: le motorette. Ne girano migliaia, e sono molto caratteristiche e rumorose. Sfortunatamente la società taiwanese considera normale che con la propria motoretta delle palle si possa andare ovunque: marciapiedi, mercati notturni, contromano, manca solo che entrino nei negozi con il motorino a scorreggetta e vi fate un’idea. A me a volte prende il desiderio di comprare una mazza da baseball e abbatterne due o tre mentre aspetto l’autobus. Per dire, oggi mentre aspettavo sotto il portico il verde (e pioveva) un cagone mi suonava perchè non riusciva a passare per andare avanti a percorrere tutto il portico con il suo califfone modello 2015. In questi casi, ca va sans dire, non so il cinese e dico non capisco sorry sorry.

A parte queste amenità, a Taipei scorrono due fiumi, il Keelung e il Danshui. Quest’ultimo nome significa letteralmente “acqua fresca”, e il fiume ha l’estuario che  sbocca sull’Oceano Atlantico, una trentina di chilometri a nord di Taipei presso l’omonima località di Danshui. Il posto è particolarmente bello, un mix di California, Sud Africa e Australia. Palme, verde, venticello… a parte l’orribile città portuale (che è orribile uguale in tutti i paesi del mondo!)una località da tenere in considerazione per il momento della pensione. Naturalmente l’amabile clima anglosassone ci ha regalato un temporale incredibile al momento dell’arrivo, poi sfociato in un sole tropicale dopo venti minuti!

IMG_2141IMG_2190

 

Nota: la scritta significa “caffè con cibo occidentale”

IMG_2186 IMG_2185 IMG_2184 IMG_2180 IMG_2172 IMG_2170 IMG_2169 IMG_2167   IMG_2192

Il posto venne scelto dagli spagnoli nel 1629 per costruirci il Fort San Domingo, e venne poi occupato rispettivamente da olandesi, cinesi e infine inglesi, che lo convertirono in consolato e lo tennero fino al 1980 (nel 1972 quasi tutti i paesi del mondo riconobbero come Cina la Cina continentale e abbandonarono le rappresentanze a Taipei), notare gli otto anni di bonus!

Quest’attitudine tutta inglese a prendersi i posti più british e a farli diventare bellissimi, insieme ai Beatles e ai Rolling Stones, è uno dei motivi per cui adoro da sempre la perfida allbione.

IMG_2204 IMG_2209 IMG_2210 IMG_2227 IMG_2211 IMG_2218 IMG_2225 IMG_2228

A pochi metri si trova l’università Aletheia, un posto di ancora più rara bellezza fondato da Padre McKay nel 1882, un missionario canadese che introdusse la medicina occientale a Taiwan, fondò varie scuole oltre che sposarsi un’indigena, a occhio la più bella ragazza del sud est asiatico, naturalmente.

IMG_2229 IMG_2234 IMG_2237 IMG_2253 IMG_2235 IMG_2254

Sfortunatamente gli eredi di McKay (che vedete raffigurato in una statua che gli abitanti chiamano “la statua fatta a seppia” per via della di lui lunga barba) stanno a McKay come i salesiani a Don Bosco, e decisero di costruire la chiesa più brutta che io abbia mai visto, in un leggero stile neo gotico adattissimo alla transilvania o a Berlino est negli anni della DDR:

IMG_2236 IMG_2243 IMG_2266

Abbiamo poi girato il lungomare/fiume di Danshui, che è particolarmente caratteristico e divertente. Molti colori, gelati, fiere, cibo, cappelli, etc. Molto simile alle nostre città marine. Inoltre abbiamo impiegato un’ora per trovare il LongShan Temple (un altro tempio del drago, credo che il drago della montagna sia venerato tipo  la Chiesa dell’Addolorata et simili) situato nel mercato di Danshui, in un posto segreto e introvabile. Proprio per la sua location è però particolarmente suggestivo.

IMG_2256 IMG_2260 IMG_2276IMG_2289  IMG_2278IMG_2292IMG_2317IMG_2313IMG_2302IMG_2300IMG_2298IMG_2297IMG_2296IMG_2293

Tornati alla base la sera ci ha visto andare al Riverside Music Café, un altro club mozzafiato, per il concerto di Jazz ed elettronica e svariate interviste. Questo fatto che tutti i club di Taipei siano mediamente più belli da cento a un miliardo di volte dei loro corrispondenti italiani fa pensare un poco!

IMG_2338 IMG_2336FullSizeRender FullSizeRender[1] FullSizeRender[2] FullSizeRender[3] FullSizeRender[4]

再见!

 


 

>Vuoi partecipare al crowdfunding? Ecco il link a Produzioni dal Basso.


>Vuoi informazioni riguardo Jazzit?

☆ JAZZIT è una rivista indipendente: ordini@vannieditore.com
☆ abbonamento senza cd [6,66€ bimestrali tramite rid bancario]
☆ abbonamento con cd [9,99€ bimestrali tramite rid bancario]


 

Information

This entry was posted on August 16, 2015 by .
August 2015
M T W T F S S
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Join 303 other followers

%d bloggers like this: